Home » Involtini primavera
Involtini primavera fatti in casa

Involtini primavera

Il 1 febbraio 2022 si festeggia il capodanno cinese che sancisce l’inizio della primavera. Infatti è anche conosciuto come “festa di primavera”. Da qui il nome di questi famosissimi involtini! In questa ricetta vi spiego come farli in casa partendo da zero.

Guarda la video ricetta, continua a leggere per i dettagli

Involtini primavera

Ricetta di Elena Lina CaiTipo di piatto: Antipasti, Vegano, VegetarianoDifficoltà Facile
Porzioni

16

involtini
Preparazione

40

minuti
Cottura

20

minuti

Ingredienti

  • Per la sfoglia
  • 130 gr di farina 00 

  • 90 gr di acqua bollente 

  • Per il ripieno
  • 100 gr di cavolo 

  • 1 carota 

  • 1 cipollotto 

  • 1 pizzico di sale 

  • 2 cucchiai di olio di semi 

  • olio per friggere

Procedimento

  • In una ciotola mescoliamo 130 gr di farina 00 con 90 ml di acqua bollente, inizamo a mescolare con le bacchette perchè appunto è bollente, e poi passiamo alle mani e facciamo una pallina omogenea. La copriamo e lasciamo riposare 20 min, nel frattempo prepariamo il ripieno.
  • Tagliamo molto sottile 100 gr di cavolo, 1 carota e due cipollotti sempre tagliati molto sottili.
    Aggiungiamo 2 cucchiai di olio di semi e un pizzico di sale al cavolo.
  • Dopo che la pasta avrà riposato la prendiamo e formiamo un salsicciotto di circa 2 cm di diametro infariniamo i pezzetti e appiattiamoli facendo dei cerchi di circa 5 cm di diametro.
    Prendiamo un disco di pasta e spennelliamoci sopra un po’ di olio di semi e poi adagiamoci sopra un altro disco di pasta.
    Appiattiamo con il mattarello i due dischi e allarghiamo fino ad ottenere un disco di 10 cm di diametro e procediamo così per tutti gli altri.
  • A questo punto possiamo passare in padella i dischi, non c’è bisogno di ungere la padella
    basta che sia antiaderente.
    Lasciamo andare a fuoco medio finchè non iniziato ad alzarsi le bolle in superficie, dopo di che lo giriamo, e lasciamo andare per un paio di minutini.
    Prendiamo le sfoglie e adagiamole su un piatto ma le copriamo con un canovaccio: il calore e il vapore continuerà a cuocerle e le manterrà morbide.
  • Una volta pronte le sfoglie facciamo una colla con dell’acqua e della farina che ci aiuterà a chiudere gli involtini.
    Prendiamo un disco di pasta mantenendo gli altri sotto il canovaccio e separiamo delicatamente la parte inferiore da quella superiore. Otterremo così due sfoglie di pasta molto sottili.
  • A questo punto adagiamo al centro le verdure e poi chiudiamo l’involtino, prima davanti poi sui lati, aiutandoci con la mistura di farina e acqua, e poi arrotolandolo tutto su se stesso.
  • Friggiamo gli involtini in olio caldo, per controllare la temperatura dell’olio inserite una bacchetta e se iniziano a formarsi delle bollicine, l’olio è caldo.
    Friggiamo gli involtini finchè non sono del tutto dorati.

Note

  • questa è la ricetta base, potete sbizzarrirvi e inserire altre verdure per esempio i germogli di soia oppure anche i funghi shiitake.